La guida definitiva all'escursione del Tour du Mont Blanc

Quanto tempo ci vuole? Come pianificare? Cosa fare per prepararsi? Ecco tutto quello che c'è da sapere su una delle avventure di trekking di più giorni più famose delle Alpi.
Collegamenti rapidi

Il Tour du Mont Blanc (TMB) è uno dei trekking di lunga distanza più famosi al mondo, circuitare la vetta più alta dell'Europa occidentale in circa 170 chilometri. Il suo paesaggio è tra i più suggestivi d'Europa, con una combinazione straordinaria e variegata di ghiacciai, prati alpini, cime innevate, laghi, fiumi e cascate, che lo rendono molto popolare tra i turisti e gli escursionisti.

Se siete interessati a percorrere voi stessi questo incredibile itinerario, continuate a leggere e scoprite tutto quello che c'è da sapere sull'escursione e sul completamento del TMB.

In giro per il famoso e splendido Tour du Mont Blanc
In giro per il famoso e splendido Tour du Mont Blanc

Dove si snoda il percorso del Tour du Mont Blanc?

Lunghezza totale: Circa 170 km (a seconda del numero di percorsi alternativi effettuati)

Dislivello totale: Circa 10.000 m

N. di stadi: 11

Paesi: Francia, Italia, Svizzera

Il nome "tour du Mont Blanc" è in francese e significa letteralmente "intorno al Monte Bianco". Come suggerisce il nome, il percorso si snoda intorno alla vetta più alta dell'Europa occidentale.

E poiché questa vetta è in realtà solo una parte di un'enorme catena montuosa, chiamata massiccio del Monte Bianco, il percorso che la circonda è molto più epico che girare intorno a una montagna solitaria.

Il paesaggio del Tour du Mont Blanc è impareggiabile: si va dalle lunari Aiguille Rouges ai pascoli della valle di Les Contamines. Ma in ogni caso, lo sfondo è sempre quello della catena del Monte Bianco.

Vi conduce intorno all'impenetrabile parete di montagne attraverso numerosi passi di montagna (chiamati colli)attraverso le valli e sui fianchi delle montagne. A volte si percorre anche un crinale, ma è più un'eccezione che una regola.
Il suo La partenza ufficiale è a Les Houches (appena a sud di Chamonix), passando per le località di Les Contamines, Courmayeur, La Fouly, Champex-Lac, Trient e Argentière. In realtà non passa mai per la città di Chamonix, anche se molti iniziano l'escursione proprio da lì.

Potete giocare con la mappa qui sopra o leggere l'itinerario dei nostri Tour del Monte Bianco di 11 giorni in autogestione per avere maggiori dettagli su ciascuna delle 11 fasi.

Breve storia

Sebbene il sentiero segua molti antichi percorsi dei pastori, è stato percorso per la prima volta nella sua interezza in 1767 da Orazio Benedetto di Saussure. Stava cercando il modo di scalare la vetta del Monte Bianco e offrì persino una ricompensa per la prima salita.

Il suo percorso esatto è sconosciuto, ma ha ispirato molti altri viaggiatori nella regione a ripetere la sua impresa. Quando la popolarità dell'escursionismo aumentò nei secoli successivi, le infrastrutture migliorarono notevolmente, permettendo a un numero ancora maggiore di persone di godere della bellezza delle Alpi.

Quanto è difficile il Tour du Mont Blanc?

Con oltre 170 chilometri di lunghezza e più di 10.000 metri di dislivello, il Tour du Mont Blanc è un'esperienza da non perdere. non è certo una vacanza facile. Ogni escursione che richiede più giorni è un'impresa seria e deve essere affrontata in questo modo.

Ciò significa che passare direttamente dal divano è un grande no. Se siete giovani e ragionevolmente in forma, potreste farcela, ma non sarà così piacevole come potrebbe essere.

Detto questo, per coloro che si definiscono escursionisti, cioè che fanno regolarmente escursioni, il tour a piedi non dovrebbe essere un problema. Sì, la fine di ogni giornata sarà probabilmente un po' dura (soprattutto se lunga), ma la mattina dopo non dovreste essere così stanchi.

E chi può definirsi un escursionista? Chiunque faccia escursioni regolari, almeno una volta alla settimana. E questo significa fare ogni settimana un'escursione con almeno 500 metri di dislivello. Se lo fate, avete una buona base di allenamento per affrontare il Tour du Mont Blanc.

Scorri in basso se vuoi saperne di più su come prepararti.

Escursione verso il Col de Balme
Escursione verso il Col de Balme

Difficoltà tecniche

Il TMB è non è tecnicamente difficile rispetto ad altri percorsi escursionistici.

Per darvi un'idea della portata, i percorsi più difficili comportano un sacco di arrampicate, usando le mani per attraversare il terreno roccioso esposto. Questi percorsi dovrebbero essere affrontati solo da alpinisti esperti.

Il più semplice è un sentiero di ghiaia ragionevolmente largo (che permetta ad almeno due persone di incontrarsi comodamente), che non abbia percorsi e rocce e che non sia esposto (l'esposizione è la potenziale gravità delle lesioni se si cade dal sentiero). Questi percorsi possono essere fatti da chiunque.

Il percorso del Tour du Mont Blanc non è il più facile, in quanto passa attraverso terreno irregolare, spesso pieno di radici e roccequindi bisogna stare attenti a come ci si muove. C'è anche la (in)famosa sezione scala che porta verso il Lac Blanc.

Inoltre, il percorso è abbastanza facile. È a volte un po' esposto e strettoma non è mai necessario fare i salti mortali per andare avanti. Quindi, la cosa a cui bisogna prestare maggiore attenzione è la distorsione della caviglia.

Se la si confronta con la sua vicina, la Walker's Haute Route, la TMB è più facile sia dal punto di vista tecnico che da quello della forma fisica.

È meglio andare da soli o con una guida?

Se leggendo quanto sopra vi siete intimoriti perché non avete mai fatto un'escursione su questo tipo di terreno, allora ottenere una guida è probabilmente la scelta migliore.

Non dovrete preoccuparvi di nulla, se non di raggiungere il punto d'incontro. Dopodiché, non dovrete far altro che godervi il paesaggio e seguire le indicazioni della guida.

Se non volete occuparvi di tutto il lavoro pesante della pianificazione del tour, potete scegliere di fare il Tour del Monte Bianco in autogestione.

Non dovrete preoccuparvi di prenotare l'alloggio (non è così semplice come sembra) e potreste ottenere un ottimo consigli dei professionisti che conoscono il percorso e possono rendervelo molto più facile.

Dovrete comunque percorrerlo da soli. Non preoccupatevi, la navigazione sul TMB non è un problemaperché il sentiero è ben segnalato da cartelli. Rispetto all'accompagnamento di una guida, avrete molto più tempo a disposizione. maggiore autonomia e indipendenzaed è quello che scelgono sempre più persone.

Se volete pianificare tutto da soli, iniziate a farlo con almeno un anno di anticipo. Con tutta la logistica, gli alloggi, la scelta dell'itinerario e l'equipaggiamento, potrebbe volerci anche di più.

Il Tour du Mont Blanc è un trekking unico di circa 200 km intorno al Monte Bianco.
Il Tour du Mont Blanc è un trekking unico di circa 200 km intorno al Monte Bianco.

Quanto costa il Tour du Mont Blanc?

I fattori principali da tenere in considerazione quando si cerca di prevedere quanto costerà la vostra escursione al Tour du Mont Blanc sono i seguenti numero di giorni sul sentiero e il tipi di alloggio che utilizzereste.

Se pensate di fare tutto da soli, ci vorranno circa 1000 € a persona, a seconda dei fattori di cui sopra. Tenete presente che questo significa molto più tempo da dedicare al piano da soli.

Se si sceglie di acquistare una versione autoguidata del TMB, i prezzi sono a partire da 1400 € a persona.

Ma se volete farlo con una guida, il costo sale a 2000 € e oltre.

Come raggiungere il punto di partenza?

Se siete come la maggior parte degli escursionisti del TMB, inizierete l'escursione a Les Houches, appena sopra Chamonix. È possibile iniziare l'escursione anche da altre località lungo il percorso, come Courmayeur, Les Contamines o Champex.

Se volete arrivare a Chamonix, potete farlo in aereo, in auto o in autobus.

In aereo

L'aeroporto più vicino è quello di Ginevra, in Svizzera. Da lì è possibile raggiungere Cham in treno, autobus o navetta.

In auto

È facile raggiungere Chamonix in auto da qualsiasi luogo, soprattutto se ci si trova in Francia, nel nord Italia o in Svizzera.

In treno

Nel centro di Chamonix c'è una stazione ferroviaria, quindi è possibile raggiungerla con qualsiasi collegamento internazionale. I treni impiegano molto più tempo rispetto alle altre opzioni, ma sono i più panoramici e i più rispettosi dell'ambiente.

In autobus

Gli autobus sono più economici dei treni e di solito richiedono meno trasferimenti tra i vari autobus. D'altro canto, però, richiedono più tempo e sono i meno confortevoli.

Il centro di Chamonix in estate
Il centro di Chamonix in estate

Come pianificare l'escursione al Tour du Mont Blanc?

Pianificare un viaggio intorno al Tour du Mont Blanc richiede molto tempo, poiché si tratta di un'escursione di più giorni. E con molti giorni ci sono molte opzioni per i percorsi, gli alloggi e altro ancora.

Il motivo principale per cui dovreste iniziare molto presto è che le strutture ricettive tendono a riempirsi abbastanza rapidamente. Dovreste avere la vostra lista con almeno mezzo anno di anticipo.

E per questo è necessario iniziare a pianificare presto, un anno prima.

Vediamo quali sono i passaggi più importanti.

Scegliere l'itinerario giusto

La prima cosa da fare è stabilire l'itinerario. Si comincia con lo scegliere se si intende fare il viaggio di l'intero percorso o solo un tratto di esso.

Dipende soprattutto dal numero di giorni a disposizione. Si può scendere fino a 7, a seconda della velocità e dell'esperienza dell'escursionista, ma per vivere appieno l'itinerario, si dovrebbe percorrerlo in 11 giorni.

Se non avete molto tempo a disposizione, potete scegliere di percorrere solo una sezione specifica - ad esempio, la Punti salienti del Tour du Mont Blanc.

L'altra cosa da scegliere è quale delle opzioni di percorso alternative se si tratta di un'escursione, se si tratta di un'escursione. Tra queste, la visita all'iconico Lac Blanc o il percorso in cresta sopra il Rifugio Bertone. In entrambi i casi, è necessario tenere conto del tempo aggiuntivo che si impiegherà e pianificare di conseguenza.

Vista da un sentiero del Tour de Mont Blanc
Vista da un sentiero del Tour de Mont Blanc

Qual è la stagione migliore per andarci?

È aperta la stagione escursionistica del Tour du Mont Blanc da giugno a settembre. L'inizio della stagione dipende in gran parte dalla quantità di neve dell'inverno precedente.

In caso di abbondanti nevicate (o di nevicate tardive), potrebbe essere difficile percorrerlo a giugno. Molte parti del sentiero sarebbero coperte di neve, rendendo pericoloso il passaggio senza un'attrezzatura speciale (piccozza, ramponi) e senza le competenze necessarie per usarla.

Ogni anno un paio di persone partono per il TMB impreparate alle condizioni di neve. E anche se lo sono, la competenza non può salvarvi dalle valanghe.

D'altra parte, se l'inverno fosse meno nevoso, si potrebbe fare anche a maggio o prima.

Tuttavia, è necessario essere al sicuro e prevediamo di farlo tra giugno e settembre.

È possibile evitare la folla, effettuando l'operazione tra la fine di agosto e l'inizio di settembre. Basta controllare quali rifugi chiudono verso la fine del mese. Il clima sarà più freddo, ma non troppo, quindi portate con voi una giacca invernale più voluminosa per la sera.

Meteo giornaliero

Le temperature durante l'alta stagione sono calde nella valle (a volte +30°C), e le temperature sono molto basse. da 20°C a 30°C in montagna. Le temperature possono scendere fino a 10°C durante la notte.

È necessario verificare la quantità di vento e di nuvole presenti nella giornata, perché possono far sentire molto più freddo ad altitudini più elevate.

Non è un caso raro che un fronte freddo con pioggia può provocare un significativo abbassamento della temperaturae persino a portare un po' di neve sui passi di montagna. In questo caso, è meglio aspettare nell'abbraccio sicuro della valle finché non passa il maltempo.

Tour du Mont Blanc Alloggi

Poiché l'escursione è una delle più popolari (se non la più popolare) d'Europa, sono nate molte opzioni di alloggio lungo tutto il percorso.

L'opzione più popolare per la maggior parte degli escursionisti sono le baite (chiamate rifugi), di solito situate sui pendii delle montagne o sui colli (passi di montagna). Sono la scelta migliore se volete vivere l'atmosfera autentica e romantica del dormire in montagna.

Ma oltre alle baite, le valli sono piene di diversi tipi di alloggi - da dalle piccole locande a conduzione familiare ai boutique hotel. Soggiornare nella valle offre davvero molte opzioni tra cui scegliere.

Tuttavia, è necessario prenotare la propria sistemazione in anticipo!

Rifugio Elisabetta Soldina Glacier de la Lex Blanche
Rifugio Elisabetta Soldina Glacier de la Lex Blanche

Cibo

Il Tour du Mont Blanc vi condurrà attraverso regioni note per la loro cucinadove avrete l'opportunità di provare molti piatti locali e sperimentare sapori unici. Poiché il percorso non si allontana mai troppo dalla civiltà, lungo la strada ci sarà sempre un rifugio, una città o un villaggio dove poter mangiare.

Ci sono molte buone opzioni tra cui scegliere nella valle, soprattutto nelle città. Ma che dire dei rifugi?

Il le colazioni non sono così specialiperché di solito sono piuttosto insipidi e piccoli. Si riceve del pane e varie creme da spalmare, come marmellata e burro. A seconda del rifugio, alcuni hanno anche cereali, yogurt, formaggio e frutta.

D'altra parte, i pranzi e le cene sono di solito a 3 portate con cibo eccellente. Quello di cui dovete preoccuparvi è che mangiate troppo all'ora di pranzo e poi non potete continuare l'escursione perché vi sentite stanchi e fiacchi.

Quando si attraversano le città, approfittate per acquistare snack e barrette energetiche per il tragitto tra gli alloggi.

Acqua

L'acqua è facilmente reperibile in hotel e rifugiper poterla riempire a ogni tappa. È anche possibile acquistare acqua in bottiglia o riempirla in alcuni ruscelli che si trovano lungo il percorso.

Ma se decidete di fare quest'ultima scelta, cercate prima il cartello con la scritta "eau potable". Se c'è scritto "eau non potable" significa che non è potabile.

Come prepararsi al Tour du Mont Blanc?

Come abbiamo già detto, il Tour du Mont Blanc non può essere affrontato direttamente dal divano. Anche se lo fate molto lentamente, dovrete essere pronti per molti giorni di cammino con uno zaino relativamente pesante.

Quando si arriva sul sentiero, è necessario essere qualcuno che possa definirsi un escursionista. Ciò significa che dovrebbe essere in grado di fare un'escursione di oltre 10 km con 1000 metri di dislivello in salita e in discesa.. Perché? Non volete assolutamente sentirvi stanchi il secondo giorno del vostro Tour du Mont Blanc.

Quindi... Come ci si prepara? Bisogna iniziare ad allenarsi.

Escursione all'Aiguille des Glaciers
Escursione all'Aiguille des Glaciers

Come allenarsi?

Non siamo esperti di sport. Ma quello che sappiamo deriva dalla nostra esperienza con le escursioni a lunga distanza. Se non si fanno gli stessi tipi di escursioni prima di iniziare la grande avventura, si soffrirà di più quando la si affronterà. E questo significa un'esperienza meno piacevole.

Perché passare tutto quel tempo a lottare per arrivare al prossimo rifugio, se si può essere felici e godersi l'epico scenario?

È necessario iniziare a fare escursioni settimanali. Questo non significa che all'inizio si debba iniziare con escursioni molto lunghe, soprattutto se non si è mai fatto molto in precedenza. Dovreste iniziate lentamente, aumentando la distanza e il dislivello ogni settimana.

Verso la fine, dovreste anche incorporare alcune escursioni di due giorni (o più) durante il fine settimana, per abituare il corpo a camminare più giorni di seguito.

Anche se non ci sono sentieri così lunghi o colline così alte vicino a casa vostra, potete farlo. Basta fare più giri intorno al vostro sentiero locale.

Quando si fanno queste escursioni di allenamento, prendere lo zaino che utilizzerete sul TMB e riempitelo. Vi aiuterà a capire il modo giusto di fare i bagagli e ad abituare la vostra schiena al peso. Indossate le scarpe da trekking (soprattutto se avete gli stivali), in modo da poterli indossare prima del TMB.

E non dimenticate! - prendete le scale invece dell'ascensore.

Cosa mettere in valigia?

Se volete godervi l'escursione, mantenete lo zaino leggero portando con voi solo l'essenziale. Ogni chilo in più sarà un peso morto sulle vostre spalle.

È necessario un zaino con uno spazio compreso tra 25 e 40 litri. Se si va oltre, si rischia di appesantire il bagaglio.

La cosa più importante saranno sicuramente le scarpe. Il tipo di scarpe da scegliere dipende dalle vostre preferenze e dalla vostra esperienza con i diversi tipi di scarpe. La TMB può essere effettuata sia con scarpe da ginnastica da trail running (come migliaia di persone fanno nella gara UTMB), sia con scarpe da trekking o scarponcini.

È necessario avere molta esperienza con i terreni di montagna per portare con sé scarpe da trail running, quindi per un escursionista medio è comunque meglio prendere scarpe da trekking. Sono abbastanza robusti e solidi da sopportare tutto il peso extra dello zaino, ma non sono ingombranti e pesanti come gli scarponi. Nel complesso, dovete prendere qualcosa con cui vi sentirete a vostro agio durante le escursioni per molti chilometri al giorno su terreni ripidi e rocciosi.

Ecco la lista completa dei bagagli del Tour du Mont Blanc:

Generale

  • Scarpe/scarponi da trekking
  • zaino da 25 a 45 litri (a seconda del numero di giorni di cammino)
  • Bastoncini da trekking

Vestiti

  • Top per lo strato di base (si consiglia la lana merino)
  • Maglietta sportiva (per le giornate calde)
  • Top a mezza coscia (tipo pile)
  • Pantaloncini da trekking (nei mesi più caldi)
  • Pantaloni lunghi da trekking
  • Giacca antivento
  • Giacca impermeabile (non necessaria se si dispone di un guscio rigido di alta qualità che è sia antivento che impermeabile)
  • Pantaloni impermeabili
  • Vestiti comodi per le serate in rifugio e in albergo
  • Piumino caldo (se si fanno escursioni nei mesi più freddi)
  • Cappello caldo
  • Cappello da sole
  • Guanti
  • Calze da trekking

Altro

  • Occhiali da sole
  • Protezione solare
  • Piccolo kit di pronto soccorso
  • Bottiglia d'acqua
  • Articoli da toilette
  • Cerotti per vesciche
  • Carta d'identità o passaporto
  • Contanti
La magnifica vista sul Monte Bianco
La magnifica vista sul Monte Bianco

Dove prenotare il Tour du Mont Blanc?

La guida di cui sopra è lunga e approfondita. Ma questo non deve intimorirvi nel fare il vostro Tour du Mont Blanc.

Prenotare un Tour du Mont Blanc autoguidato può farvi risparmiare molto tempo, stress e problemi. E non è nemmeno molto più costoso che pianificare il tour da soli.

Scopri il nostro Trekking del Tour du Mont BlancSelezionate il vostro preferito, inviateci una richiesta e iniziate a contare i giorni che vi separano dalla vostra epica avventura.

Organizziamo escursioni autoguidate e guidate sul Tour du Mont Blanc, aiutando i nostri clienti a pianificare il loro trekking su uno dei sentieri più belli d'Europa.
© Copyright by Tour del Monte Bianco
Società di portafoglio di Scoperta del mondo.